blog

Scegliere un ventilatore industriale senza commettere errori

Come si possono riconoscere i ventilatori industriali di qualità? Ventilazione Sicura ti consiglia come acquistarne uno e che sia davvero adatto alle proprie esigenze e che non si rompa in mille pezzi dopo poco tempo dalla messa in funzione? Oggi sempre più ventilatori industriali dimostrano di avere un ciclo di vita piuttosto breve e ciò comporta grosse perdite di tempo e denaro per ogni azienda. La verità è che un modello non vale e l'altro e bisogna essere molto attenti in fase d'acquisto di un ventilatore industriale. Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'argomento.

Ventilatori industriali di qualità

Fino a poco tempo fa i ventilatori industriali venivano progettati per assicurare affidabilità, ottime prestazioni e durevolezza nel tempo. Purtroppo negli ultimi tempi le cose sono andate diversamente ed è molto alto il rischio di acquistare una macchina realizzata con materiali di scarsa qualità e soprattutto destinata a smettere di funzionare in breve tempo. La ragione di tutto questo dipende il più delle volte dalle ventole che, nella maggior parte dei casi, non sono adatte per supportare il carico di lavoro intensivo che ogni ventilatore industriale dovrebbe svolgere.

Quando un ventilatore è scadente, che in modo improprio le case produttrici chiamano industriale generando anche una certa confusione all'acquirente, viene mandato in riparazione è facile accorgersi che la ventola con la quale è stato equipaggiato è molte volte la stessa utilizzata per costruire i forni. Sembra incredibile ma questo è quello che accade smontando uno di questi modelli che vengono spacciati per industriali.

Cuscinetti, giunti e altri componenti sono il più delle volte fragili e poco stabili, così come le viti che non vengono serrate adeguatamente. Insomma, ventilatori di questo tipo non possono mai funzionare in maniera egregia all'interno di un impianto industriale. Una macchina poco solida e male assemblata non può far fronte ai vari processi produttivi, anche perché non garantirà mai una portata e una pressione adeguate alle specifiche esigenze.

Quando si acquista un ventilatore industriale, specie se non si ha molta esperienza con queste macchine, bisogna valutare diversi fattori per evitare di fare investimenti sbagliati. In primo luogo occorre diffidare da quei rivenditori e rappresentanti che propongono soluzioni standard, cioè macchine che si adattano indistintamente a tutti i settori produttivi. Non esiste un ventilatore che vada bene per tutto e ciascun modello deve essere adattato opportunamente al contesto in cui verrà usato.

Fondamentale è anche considerare i materiali costruttivi. Quando un ventilatore è progettato per durare  a lungo chiocciola, girante, e sedia che sostiene il motore sono realizzati in resistente lamiera saldata in modo continuo. La macchina inoltre viene venduta assieme alla apposita certificazione che ne dichiara la conformità agli standard costruttivi europei, oltre che con i documenti che riguardano la valutazione del rischio. 

Questi e tanti altri parametri, soprattutto di natura strettamente tecnica e che molto spesso l'acquirente sconosce del tutto, devono essere considerati con la massima ponderazione. Diversamente sarà molto facile dotare la propria azienda di un ventilatore per nulla efficiente, soggetto a continui blocchi e che rallenta inevitabilmente la produzione, fino al giorno in cui smetterà di funzionare del tutto.

Occorre inoltre evitare di acquistare macchine eccessivamente a buon mercato che sicuramente deluderanno ogni aspettativa. Buona regola è comparare diversi preventivi di spesa e scegliere fornitori seri, trasparenti e in grado di fornire ogni informazione sulle macchine. Un rivenditore che tratta ventilatori industriali di qualità non avrà alcun problema nel descrivere in ogni dettaglio le macchine che propone, rispondendo ad ogni dubbio e perplessità dell'acquirente.

Naturalmente il ventilatore che si desidera acquistare dovrà essere anche coperto dalla garanzia. Il supporto di un esperto del settore si rivela quantomai indispensabile per evitare brutte sorprese.