blog

I trucchi del pulito

Pulire la propria abitazione o il proprio luogo di lavoro, può risultare essere snervante e fastidioso, soprattutto se l'attività non scinde dagli odori artificiali dei detersivi impiegati. Puntare sui prodotti naturali come l'aceto e il limone, farebbe, oltre che lasciare un odore del tutto naturale, risparmiare una notevole quantità di tempo e denaro. Pulire la casa in modo intelligente implica conoscere alcune scorciatoie inaspettate: perché impiegare il proprio stipendio in prodotti spesso non ecologici e dannosi per la nostra salute? Basterebbe riempire una bacinella con dell'aceto bianco diluito in cui immergere un panno e il gioco è fatto! La vostra machinetta del caffè sarà tersa esattamente come la vostra rubinetteria del bagno. L'odore dell'aceto può non essere di gradimento a tutti, ma è senza ombra di dubbio un metodo molto efficace.

Specchi e cocci di vetro

Pulire gli specchi del proprio bagno e della camera da letto è sempre una scocciatura: quelle impronte causate dalle mani e dagli aloni prodotti dal nostro alito, sono come delle macchie che ci guardano dall'alto. Per pulire l'oggetto su cui ogni mattina ci riflettiamo, basterebbe della banale schiuma da barba. Quest'ultima deve essere spruzzata sulla superficie e poi strofinata con vigore. L'effetto sarà sorprendente, tutte le appannature spariranno per non parlare della lucentezza che acquisteranno anche i vetri, i quali non si appanneranno più per circa una buona settimana.

Un'altra soluzione, per rimediare ad una di quelle tante problematiche della vita domestica, risiede nel pane, in grado, grazie alla sua superficie morbida e spugnosa,  di raccogliere tutti i frammenti, anche i più piccoli, di un oggetto in vetro appena rotto. La mollica ingloba tutti i cocci, anche quelli che non si vedono subito e lo fa con un'efficienza migliore di quella di uno straccio.

La potenza del limone

Certamente non tutti hanno la possibilità e soprattutto il tempo di pulire i luoghi che vive ogni giorno, infatti clicca qui per avere una risposta immediata ad un problema che si presenta spesso: la pulizia. Anche le più professionali agenzie di pulizia, sono a conoscenza di quanto sia impegnativo pulire il forno a microonde. Strofinare, grattare e sudare sono solo un vecchio ricordo che, di fronte all'impatto del succo di limone, può solo essere dimenticato. Basta spremere un limone in un bicchiere d'acqua e lasciandolo cadere all'interno con tutta la buccia, per poi metterlo a bollire dentro al microonde per almeno 3 minuti. Successivamente basta solo togliere il bicchiere e passare un panno all'interno: l'odore di limone si diffonderà per tutto l'ambiente.