blog

Auto elettrica: dove siamo oggi. Incentivi, vantaggi, limiti e prezzi

Incentivi e vantaggi delle Auto elettriche

Col passare degli anni e l'avanzamento di quello che è lo sviluppo tecnologico, si è andato a sviluppare sempre di più un ramo del mercato nato da poco, ma che è certamente destinato a diventare uno tra i maggiori settori di sviluppo industriale del secolo corrente. Stiamo ovviamente parlando delle Auto Elettriche, che stanno lentamente ma gradualmente diventando la normalità e soprattutto la necessità per ciò che riguarda lo spostamento stradale. Ma perché?

Viviamo in una situazione attualmente molto precaria, dove l'inquinamento e le emissione viaggiano a ruota libera, tracciando davanti a noi una strada dalla quale sarà difficile tornare indietro. Solo nel 2019, le emissioni di CO2 avevano superato le 33 miliardi di tonnellate, un dato veramente preoccupante che rischia di condizionare la nostra stessa vita, danneggiando il pianeta e soprattutto strappandoci dalle mani il nostro futuro. È per questo che sempre più aziende e clienti stanno puntando sull'alternativa elettrica, sia per una ragione ambientalista, che per una questione di costi e necessità. A lungo andare infatti, un'elettrica risulterà essere più vantaggiosa di una classica autovettura, ma il risparmio non si limita di certo a ciò. Difatti, oltre che a proporre dei validi incentivi, vi saranno varie agevolazioni e vantaggi che riguarderanno tutti coloro che decideranno di procedere all'acquisto di una vettura elettrica, tutti vantaggi che analizzeremo di seguito.

Incentivi e Vantaggi

Il governo di molte nazioni ha deciso di scendere in prima linea, così da supportare chiunque voglia cimentarsi nell'acquisto di una vettura elettrica. Nel caso dell'Italia sono stati infatti stanziati ben 20 milioni di euro di incentivi utilizzabili durante l'intero anno corrente, per aiutare tutte le famiglie con un ISEE inferiore ai 30 mila euro, agevolando fino al 40% l'acquisto di un veicolo elettrico dal costo non superiore ai 30 mila euro e dalla potenza inferiore ai 150kW.

Un vantaggio di certo non da poco, considerando anche che entro i prossimi anni, si punta ad eliminare totalmente le classiche automobili alimentate a benzina o gas dalle autostrade e dalle strade extraurbane. Per cui possedere una vettura elettrica risulterà essere non solo un vantaggio, ma una vera e propria necessità. Ma non solo.

Infatti i veicoli ad emissioni zero sono spesso avvantaggiati in altre situazioni, come ad esempio la possibilità di entrare in maniera totalmente gratuita nelle zone a traffico limitato, o ancora nei parcheggi comunali, il tutto permesso e garantito dalle amministrazioni locali.

Se parliamo di elettricità, c'è di certo da parlare anche dei vantaggi che questa comporta. I prezzi di ricarica di una vettura completamente elettrica, sono incredibilmente inferiori a quelli di una tradizione, permettendovi di guadagnare tutto quello che avete speso in più nell'acquisto dell'automobile. Pian piano sono sempre di più le stazioni di ricarica, e le stesse batterie ricaricabili si stanno sviluppando ad elevata velocità, trovando soluzioni ed agevolazioni per tutti i guidatori. Basti pensare alle batterie portatili o addirittura ricaricabili in pochissimi minuti. Ricordiamo inoltre che nonostante l'attuale scarsa reperibilità delle stazioni di ricarica, queste sono in continuo sviluppo, permettendo a chiunque di ricaricare in autonomia la propria vettura, così come una classica.
Ultimo vantaggio che non va ovviamente dimenticato, è quello dell'incredibile poco rumore generato dal veicolo. Queste automobili infatti, saranno davvero poco rumorose, risultando perfette anche nelle strade urbane ed extraurbane, nelle quali diventeranno presto la scelta più comune di tutti gli acquirenti.

Limiti e Prezzi

Sono quindi certamente numerosi i vantaggi che possono spingerci a considerare l'acquisto di una vettura elettrica così come è stato fatto da numerosi acquirenti. Ma essendo un settore in piena fase di sviluppo, certamente vi sono anche numerosi limiti da risolvere e problemi che possono tendere a farci attendere prima di procedere all'investimento. Il primo problema che viene alla mente è sicuramente l'autonomia del veicolo. A differenza di una normale auto, all'insestenza di emissioni si contrappone una scarsa autonomia della batteria, la quale dunque non potrà coprire di certo le distanze di una vettura convenzionale con troppa facilità. Questo problema risulta essere inoltre marcato soprattutto in estate, dove il caldo eccessivo tenderà a far surriscaldare con ancora più facilità la batteria, che andrà in protezione. Ma non finisce qui. Infatti anche l'utilizzo di più ricariche in un arco di tempo minore, sfavorisce la ricarica stessa della batteria, in quanto il continuo utilizzo farà impennare la temperatura, ottenendo il risultato che già conosciamo. Vi sono ovviamente varie soluzione per aggirare la problematica, come limitare l'uso dello stereo e dell'area condizionata, o ancora evitare accelerazioni brusche e cercare di frenare in maniera regolare e pacata, così da limitare lo sforzo della batteria. Tutte attenzioni da poco, certo, ma che a lungo andare possono contrastare i gravi problemi nell'autonomia della vettura, che in alcuni casi potrebbe non riuscire a superare i 200 chilometri.

Altro problema al quale si era accennato prima, è quello delle stazioni di ricarica. È certamente vero che col tempo queste aumenteranno di numero divenendo un problema di poco conto, ma ad oggi, soprattutto per chi vive in una zona più rurale, risulta essere un problema dover viaggiare per chilometri solo per usufruire di una stazione di ricarica, problema che potrebbe condizionare la decisione dell'acquisto. Ci sono poi da considerare i tempi di questa ricarica, in quanto di certo non sono rapidi come quelli di una classica stazione della benzina. Sarà quindi tutto un gioco di calcolo delle tempistiche, nel quale bisognerà capire bene quando e dove decidere di ricaricare la propria vettura, così da non dover fare a pugni con la propria tabella di marcia. C'è anche da dire però che con lo sviluppo delle batterie, questi problemi potrebbero venire risolti, ma fino ad allora c'è ancora tempo.

Ultimo problema può essere quello dei prezzi. Abbiamo già detto di come questi prodotti non siano dispendiosi dal punto di vista della ricarica, ma di certo l'acquisto iniziale simboleggia spesso una cifra importante. Più la macchina sarà dotata di optional e di un'autonomia maggiore, e più il prezzo sarà alto, fino a toccare cifre che si aggirano sui cento mila euro, che non potrà permettervi dunque di usufruire degli incentivi statali. Ovviamente però non sono tutte così costose. Vi sono numerosi modelli più economici che si aggirano invece sui 20 mila, ed altri di fascia intermedia che arrivano fino ai 50 mila. Sta dunque all'acquirente poi decidere in base alle proprie necessità la propria vettura, cercando di risparmiare il più possibile.

In conclusione dunque, questa è l'attuale situazione delle Auto Elettriche. Un mondo in pieno sviluppo che vede fiorire ogni giorno nuove soluzioni ed agevolazioni per chiunque, del quale avremo sicuramente nuove notizie nel prossimo futuro.
Grazie dunque per l'attenzione, e alla prossima!